San Francesco

Punto di Partenza e di arrivo della nostra Rievocazione....ecco a voi la storia...

Convento di San Francesco: Ai limiti dell’abitato di Canino, sulla strada per Valentano,
Il convento venne fatto erigere da Francesco Farnese. La struttura attuale ingloba una preesistente costruzione romanica, su sono stati fatti interventi in epoche successive.
Il chiostro in stile rinascimentale presenta un bel portico cinquecentesco.
La chiesa è a navata unica con un soffitto a capriate. All’interno è possibile osservare una tavola
del ‘400 con Sant’Antonio da Padova ed una Madonna con Bambino e Santi del 1497. La leggenda racconta che il Poverello d’Assisi sia stato ospitato qui per qualche tempo.


Il Convento è composto oltre che dalla Chiesa, da due chiostri le cui arcate sono sorrette da colonnine e pilastri.
Il chiostro esterno contiene affreschi riguardanti la vita di S.Antonio da Padova di incerta datazione e piuttosto mal conservati. Il chiostro interno, facente parte della costruzione originaria del XV secolo è decorato con pregevoli affreschi del 1726 riguardanti la vita di San Francesco
completati da una narrazione scritta degli episodi e dagli stemmi delle famiglie di Canino, Cellere e Tessennano, che con le loro offerte generose permisero la realizzazione delle opere. Pregevole è una crocefissione con San Francesco in adorazione sovrastata dallo stemma della famiglia Pignattelli,
la stessa del Pontefice Innocenzo XII (1691-1700).


Nessun commento:

Posta un commento